Precari della scuola

  Dopo la pubblicazione della ordinanza ministeriale n. 182 del 23.3.2020 attuativa della procedura di mobilità 2020/2021, lo studio legale Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia ha riscontrato ingiuste preclusioni ed illegittimità perpetrate ai danni dei docenti. Per poter partecipare ai ricorsi precisiamo che è assolutamente necessario presentare entro i termini la domanda di mobilità nonché inoltrare il modulo di integrazione della domanda di mobilità predisposto dallo studio e allegato in calce alla presente. Lo studio proporrà azioni individuali e collettive SOLO PER I DOCENTI CHE LAVORANO NEL LAZIO E IN SICILIA (cioè per coloro che attualmente hanno un contratto…
Come noto a partire dal D.Lgs. 59/2017 sono cambiate le regole per il reclutamento degli insegnanti. La novità principale è rappresentata dall'introduzione dell'obbligo del conseguimento di 24 CFU formativi nei settori antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie didattiche che, congiuntamente ad un titolo di laurea idoneo all'insegnamento, consentono di partecipare ai concorsi “riservati agli insegnanti abilitati”. Non si comprende, tuttavia, come mai il possesso di tali titoli non è considerato sufficiente per l’inserimento in II fascia delle G.I., cioè nella fascia riservata agli abilitati. La finalità dell’azione è quella di ottenere una pronuncia che riconosca abilitante e valido per l’inserimento nella II fascia…
Al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, il Governo ha adottato e continua ad adottare numerose misure restrittive sull’intero territorio nazionale. In particolare, trattasi del D.L. 23 febbraio 2020 n. 6 recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19» e ulteriori successive disposizioni attuative, che diventano sempre più stringenti e limitanti per tutta la popolazione, coinvolgendo settori, eventi e attività di ogni genere. Con l’ulteriore Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, viene estesa a tutto il territorio Nazionale “la sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e  delle …
Si è conclusa con sentenza definitiva del TAR Lazio, l’annosa vicenda relativa alla rettifica della graduatoria di merito dei vincitori del concorso a cattedre bandito nell'anno 2016, relativa alla classe di concorso A046 (scienze giuridico-economiche), della Regione Lazio. La vicenda, verteva sulla corretta applicazione della tabella di valutazione dei titoli e sulla possibilità, rivendicata da uno dei candidati, di voler impugnare detta tabella nonché i criteri di attribuzione dei punteggi, anche dopo l'espletamento del concorso e la pubblicazione della graduatoria definitiva. Il TAR, condividendo nel merito la tesi dello studio legale degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, ha confermato…
La retribuzione professionale docenti e il compenso individuale accessorio competono anche ai docenti con supplenze brevi e saltuarie. È quanto emerge dalle recenti pronunce della Suprema Corte di Cassazione che ha dichiarato illegittimo l’operato del Ministero dell’Istruzione il quale ha agito in violazione della Direttiva Comunitaria 1999/70/CE, discriminando il personale precario con contratti inferiori all'annualità. Il provvedimento della Cassazione, dunque, riconosce al personale non di ruolo l’equiparazione della retribuzione con il personale stabilizzato. Al personale precario, difatti, sono stati negati circa € 140 lordi per ogni mese di servizio. I precari della scuola, dunque, potranno agire dinanzi al Giudice del…
Il Tribunale Amministrativo Regionale di Lecce ha riammesso nelle GAE gli insegnanti illegittimamente depennati in violazione delle disposizioni fornite dallo stesso MIUR con Decreto Ministeriale n.374 del 24 aprile 2019.  Gli Ambiti Territoriali pugliesi, difatti, avevano comminato esclusioni ai danni di insegnanti inseriti in GAE con riserva in attesa della definizione nel merito del giudizio.  Tali determinazioni erano già state dichiarate illegittime dal G.A. che, nel riammettere i docenti in graduatoria, condanna l’Amministrazione al pagamento delle spese di lite (oltre tremila euro). “La novità è che i provvedimenti di esclusione, hanno riguardato in larga parte gli insegnanti tecnico pratici in…
È di pochi giorni fa la decisione del Consiglio di Stato che, con decreto monocratico, ha consentito ad un ricorrente inserito con riserva processuale nelle graduatoria nazionale AFAM, di effettuare la “scelta delle sedi”.Detta operazione, particolarmente delicata in quanto dai dati acquisiti nella piattaforma informatica si procederà all’imminente assegnazione degli incarichi, era stata riservata dall’Amministrazione ai soli candidati inseriti “a pieno titolo”, precludendo, di fatto, ai ricorrenti l'opportunità di stipulare contratti per l’a.a. 2019/2020, seppur in possesso di provvedimenti cautelari di accoglimento.L’agere dell’Amministrazione si poneva in pieno contrasto con le statuizioni del G.A. che, nel rilevare gravi illegittimità nella procedura…
Pagina 1 di 44

Visite oggi 164

Visite Globali 3053360