Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Precari della scuola
Sono centinaia gli accoglimenti di Adida al Tar del Lazio. L’Associazione Adida, per il tramite degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, ha presentato ricorsi collettivi e individuali diretti ad impugnare gli atti del c.d. “concorsone”, che escludevano migliaia di precari. <<Il concorso andrebbe sospeso ed è per questo che nella camera di Consiglio del prossimo 10 gennaio, in via cautelare, si chiederà la sospensione del concorso, tuttavia nell’attesa del giudizio, ritenia
Sabato, 06 Ottobre 2012 17:20

TFA: accolte altre 20 ordinanze!

Scritto da: Roberta Nardi
Riconfermato l’orientamento del Tar del Lazio sulla nota querelle che concerne i tirocini formativi attivi. Altri studenti e precari vengono, dunque, ammessi dal Tar che, dopo una prima battuta d’arresto su alcuni ricorsi collettivi gestiti da altri avvocati, riconferma il suo orientamento positivo. Fra le novità vi è anche la fissazione dei meriti del giudizio per i primi di dicembre. Ancora altre vittorie dello Studio Legale Michele Bonetti & Partners.
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in News
Si sono appena tenute le prove di medicina e chirurgia per il Campus Bio-Medico; un fiume di persone si è presentato da tutte le parti d’Italia e ancora una volta il test è a pagamento e le università private godono di favoritismi, potendo svolgere la prova in una data diversa dalle università pubbliche ed incamerando così più soldi e candidati al test. Il 30 agosto i pochi “eletti” dalla lotteria del numero chiuso potranno accedere alla prova orale, a nostro avviso una prova discre
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in News
Fino a 25 domande sbagliate su 60, cellulari che squillano e commissari accondiscendenti con chi copia. E' questo il modo di decidere il futuro lavorativo di migliaia di insegnanti? Ancora una volta gli “esperti ministeriali” hanno fatto cilecca e la lotteria del numero chiuso è impazzita. In tantissimi, dopo anni di attesa, di fronte ad un test impresentabile, sono stati disorientati e non sono riusciti a superare una prova iniqua e ingiusta. Noi diciamo no a questo sistema e, con noi, s
Scritto da: Roberta Nardi
Fino a 25 domande sbagliate su 60, cellulari che squillano e commissari accondiscendenti con chi copia. E' questo il modo di decidere il futuro lavorativo di migliaia di insegnanti? Ancora una volta gli “esperti ministeriali” hanno fatto cilecca e la lotteria del numero chiuso è impazzita. In tantissimi, dopo anni di attesa, di fronte ad un test impresentabile, sono stati disorientati e non sono riusciti a superare una prova iniqua e ingiusta. Noi diciamo no a questo sistema e, con noi, s
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Numero chiuso
Si sono appena tenute le prove di medicina e chirurgia per il Campus Bio-Medico; un fiume di persone si è presentato da tutte le parti d’Italia e ancora una volta il test è a pagamento e le università private godono di favoritismi, potendo svolgere la prova in una data diversa dalle università pubbliche ed incamerando così più soldi e candidati al test. Il 30 agosto i pochi “eletti” dalla lotteria del numero chiuso potranno accedere alla prova orale, a nostro avviso una prova discre
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in News
Nella recente pronuncia della III Sezione del T.A.R. Lazio, ordinanza 27 luglio 2012, n. 2742, in sede di udienza pubblica, è stato statuito che rientra tra i nuovi poteri istruttori del Giudice Amministrativo ordinare la comparizione personale dei rappresentanti dell'Amministrazione per rendere chiarimenti. L’art. 63, comma 1, cod. proc. amm., consente che il giudice chieda alle parti chiarimenti anche d’ufficio, fermo restando l'onere della prova a loro carico, e tale incombente istrutto
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in News
L’Università di Genova, come meglio indicato nell’Ordinanza allegata, non aveva correttamente ampliato del 10% i posti. Ancora una volta il TAR del Lazio ha provveduto iscrivendo in sovrannumero i nostri ricorrenti. Si legge, infatti, nel provvedimento predetto "Considerato che i motivi di censura dedotti con i motivi aggiunti non appaiono manifestamente infondati nella parte in cui si deduce il mancato ampliamento del 10% dei posti disponibili per il Corso di laurea in medicina e chirurg
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Numero chiuso
L’Università di Genova, come meglio indicato nell’Ordinanza allegata, non aveva correttamente ampliato del 10% i posti. Ancora una volta il TAR del Lazio ha provveduto iscrivendo in sovrannumero i nostri ricorrenti. Si legge, infatti, nel provvedimento predetto “Considerato che i motivi di censura dedotti con i motivi aggiunti non appaiono manifestamente infondati nella parte in cui si deduce il mancato ampliamento del 10% dei posti disponibili per il Corso di laurea in medicina e chiru
Pagina 14 di 14

Visite oggi 156

Visite Globali 3217433